LIBRI LETTI NEL 2019: MIGLIORI e PEGGIORI

Siamo giunti alla fine dell’anno e con la conclusione di questo 2019 ho raggiunto l’obbiettivo che avevo fissato per la mia GOODREADS READING CHALLENGE. Come lo scorso anno ho scelto 50 libri da leggere nel 2019, per me è facile raggiungere questo numero con il mio ritmo di lettura e, giunta a completare la mia sfida, posso sentirmi soddisfatta del risultato e continuare con energia. Dato che mi sono concentrata sulla scrittura, concludendo ben poche letture nella seconda parte dell’anno, è stato positivo non dovermi preoccupare di altro se non del mio libro e di qualche romanzo che mi ha tenuto compagnia ogni tanto.

Ho stilato una lista con i 19 MIGLIORI LIBRI. Ho fatto bellissime letture, quindi è stato difficile ridurre il numero e decidere l’ordine. Tutti quelli che ho recensito avranno il link allegato, degli altri vi lascerò anche i link Amazon dove poter leggere la trama. In più ho messo insieme i libri di duologie o trilogie in cui non sapevo scegliere il preferito e aggiunto un paio di categorie tra le menzioni speciali in fondo. Alla fine, invece, ho riassunto I LIBRI PEGGIORI di quest’anno. Di questi e delle menzioni speciali lascio un commento per chiarire il mio punto di vista. Premetto che una critica al libro non è una critica a voi, ogni lettura è soggettiva e quindi è normale percepirla diversamente.

Che le liste comincino!

I 19 LIBRI MIGLIORI DEL 2019

  1. Skyward di Brandon Sanderson
  2. La musa degli incubi di Laini Taylor
  3. Sai tenere un segreto? di Sophie Kinsella
  4. Gli scomparsi di Chiardiluna di Christelle Dabos
  5. The Seven Husband’s Of Evelyn Hugo di Taylor Jenkins Reid
  6. Nevernight (trilogia) di Jay Kristoff
  7. Questo canto selvaggio e Our dark duet di Victoria Schwab
  8. La verità è che non ti odio abbastanza di Felicia Kingsley
  9. Due cuori in affitto di Felicia Kingsley
  10. The wicked king di Holly Black
  11. La psichiatra di Wulf Dorn
  12. Guida Galattica per autostoppisti di Douglas Adams
  13. Slayer di Kiersten White
  14. It di Stephen King
  15. L’orso e l’usignolo di Katharine Arden
  16. The Winner’s Crime di Marie Rutkoski
  17. Solo per una notte di Christina Lauren
  18. Lock Every Door di Riley Sager
  19. Sei di corvi e Il regno corrotto di Leigh Bardugo

MENZIONI SPECIALI

Migliori riletture:

  • 9 Novembre di Colleen Hoover: Uno dei miei romanzi preferiti della mia autrice preferita. Il 9 Novembre di quest’anno ho deciso di rileggere il libro in italiano e sono rimasta ancora una volta affascinata dalla storia. Ricordavo i colpi di scena principali, ma è stato comunque bellissimo ripercorrere le emozioni suscitate dal racconto.
  • Le sette morti di Evelyn Hardcastle di Stuart Turton: Uno dei libri più strani e particolari che abbia mai letto. Dato che è stato pubblicato in Italia ho deciso di rileggerlo e di comprendere dettagli e aspetti della trama sfuggiti ad una prima lettura. Ho anche incontrato l’autore e scoperto degli interessanti retroscena della storia.

Migliore serie di Graphic Novel

  • Heartstopper di Alice Hoseman (serie di Graphic Novel): In Italia arriveranno presto i primi due volumi di questa bellissima Graphic Novel. La storia LGBTQIAP+ è dolce, divertente, profonda e tocca argomenti molto delicati. Ha tavole realizzate con attenzione che seguono la trama, ma anche qualche salto in universi paralleli e mondi nuovi. Ho seguito la pubblicazione settimanale da parte dell’autrice su un sito online e non vedo l’ora di rileggerla in italiano.

I LIBRI PEGGIORI DEL 2019

  1. Spiacente, non sei il mio tipo di Anna Zarlenga: Questo non è solo il libro peggiore letto quest’anno, ma il peggiore degli ultimi quattro anni e mezzo come blogger. La storia è misogena al punto tale che ancora oggi mi sale al nervoso quando mi torna in mente. Non è nemmeno scritto male, ma a causa della profonda cattiveria dimostrata da ogni personaggio nei confronti della protagonista è impossibile salvarlo. Come è possibile creare una storia in cui il l’interesse amoroso fino all’ultima pagina insulta la protagonista sentendosi persino in diritto di farlo? Come è possibile ignorarlo? Ho deciso di leggere il prossimo libro scritto dall’autrice per comprendere se è proprio il suo modo di vedere le donne o è stato uno scivolone.
  2. La vita inizia quando trovi il libro giusto di Ali Berg e Michelle Kalus: Un libro che parla di libri è sempre un azzardo perché o si ama o si odia. L’aspetto letterario della storia non mi è dispiaciuto, fatto sta che è scritto malissimo, le uniche parti salvabili sono le citazioni di altri autori.
  3. Innamorarsi a Manhattan di Kate Parker: Questo romanzo è l’inutilità. Il giudizio è duro, lo so, ma è stato veramente difficile trovare uno spiraglio che mi permettesse di concludere la storia. Probabilmente se lo avessi letto una decina di anni fa mi sarebbe piaciuto, ma ora pretendo molto di più da un romance.
  4. Ragione e sentimento di Stefania Bertola: Ho dato una possibilità a questa storia visto l’evidente omaggio a Jane Austen. Nel contesto moderno però ho trovato estremamente sgradevoli il personaggio e lo stile. Peccato.
  5. Questo amore sarà un disastro di Anna Premoli: Il primo romanzo di Anna Premoli a non essermi piaciuto. Ci sono rimasta talmente male dal costringere una amica a leggerlo per capire se fossi io o il libro. A quanto pare anche lei, come me, ha trovato prolisse le spiegazioni economiche. Se ci fosse stato un miglior bilanciamento la storia avrebbe anche potuto salvarsi.
  6. L’annusatrice di libri di Desy Icardi: Questo libro è mediocre. Nella recensione spiego nel dettaglio i pro e contro della storia. Il sunto però è che non ha soddisfatto le mie aspettative.
  7. Un piccolo favore di Darcey Bell: Il romanzo non è brutto, ma dimenticabile. Ricordo solo di aver dato attorno alle tre stelle e che è stato adattato in un film. Nient’altro. Per questo è finito tra i peggiori. Una storia dovrebbe colpire in qualche modo.

Questo è tutto. Spero che il prossimo anno sia ricco di letture interessanti e sorprendenti. Buon anno!

Caty

*Se effettuerete un acquisto passando per un mio ink Amazon riceverò una piccola percentuale*


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...