Let it snow John Green, Maureen Johnson e Lauren Myracle – Recensione

Let it snow è un romanzo scritto da tre autori, John Green, Maureen Johnson e Lauren Myracle. Il libro, ripubblicato di recente da Rizzoli con la copertina del film, racchiude tre storie che si svolgono nella stessa cittadina e che si intrecciano tra loro. Il film è disponibile su Netflix e io ve lo consiglio, è simile al libro ma non identico e credo sia il motivo per cui entrambi mi siano piaciuti allo stesso modo.

Voto: ⭐⭐⭐⭐

LINK AMAZON: Let it snow

TRAMA

È la Vigilia di Natale a Gracetown. Scende la neve, i regali sono già sotto l’albero e le luci brillano per le strade. Sembra tutto pronto per la festa, ma una tormenta arriva a sparigliare le carte. Così si può rimanere bloccati su un treno in mezzo al nulla e vagare per la città fino a incontrare un intrigante sconosciuto. Oppure prendere la macchina per raggiungere una festa che promette di essere memorabile, per scoprire che l’amore è più vicino di quanto pensassimo. O ancora ritrovare qualcuno che si credeva perduto, ma solo dopo una giornata piena di imprevisti e di… maiali. Grazie a John Green, Maureen Johnson e Lauren Myracle, affermati autori Young Adult, la magia delle vacanze splende su questi tre racconti d’amore, che s’intrecciano tra loro mettendo in scena baci appassionati e avventure esilaranti.

RECENSIONE

Questo è il libro perfetto da leggere prima di Natale o in un giorno di neve. Let it snow mi è piaciuto moltissimo. Ciascuna storia viene raccontata da un punto di vista diverso e ogni personaggio è collegato agli altri come un puzzle. Tutti i pezzi alla fine si incastrano perfettamente dando un senso di soddisfazione e felicità inattesi.

La prima storia parla di Jubelee che, intenta a prendere il treno per arrivare a casa dei nonni nella calda Florida, rimane bloccata da una tempesta nel bel bezzo di Gracetown. L’intera cittadina è sommersa dalla neve e, nel bel mezzo della tempesta, Jubelee decide di scappare da un vagone pieno di cheerleaders per nascondersi in una Waffle House. Lì incontra un intrigante sconosciuto con cui vivrà una simpatica avventura piena di imprevisti e troverà un posto accogliente dove trascorrere le feste. Questa è il mio racconto preferito tra i tre, sarà per il romanticismo o per la sottile ironia nascosta tra le pagine, ma devo dire di aver riso parecchio e di essere entrata subito nella storia. Tutto viene descritto con precisione e i personaggi vengono ben delineati. È un inizio perfetto per questo libro. 

La seconda storia è raccontata da chi, al contrario della prima protagonista, fa di tutto per raggiungere le cheerleaders e giocare a Twister con loro, guidando attraverso montagne di neve, restando a piedi a chilometri dal proprio obiettivo, affrontando un gigante e scoprendo nuovi lati di sé. Questo racconto è scritto da John Green ma segue perfettamente lo stile di Maureen Johnson del primo. Non parte subito narrando una storia d’amore, ma parla di un’amicizia. I protagonisti sono infatti tre amici, due ragazzi e una ragazza, che cercano di raggiungere la Waffle House piena di cheerleaders. La graduale realizzazione di essersi innamorati viene raccontata da Green portandoci nella mente di un ragazzo e facendoci accorgere, passo dopo passo, insieme a lui che magari ciò che prova è più di una semplice amicizia. La descrizione del viaggio attraverso le intemperie è così realistica che sembra di percorrere le strade con quel gruppo di amici e di correre a perdifiato con loro.

L’ultima storia è scritta da Lauren Myracle ed è quella che mi ha appassionato di meno, però le ultime pagine sono un degno finale al libro. Questo racconto parla di una ragazza con il cuore spezzato e che cerca di capire qualcosa di sé. La ricerca di un maialino nano scomparso porterà una vena comica inaspettata. Il finale a mio parere è la parte migliore perché riunisce tutti i protagonisti, collegando le tre trame e lasciando di buon umore e soddisfatti.

Gli stili dei tre autori si completano e si amalgamano tra le pagine. Il distacco tra una storia e l’altra non è eccessivo e permette quindi di rimanere nel racconto senza mai uscirne.

Consiglio di leggere questo libro a tutti coloro che sono appassionati di storie d’amore. Mancano poco a Natale e credo che sia proprio una lettura perfetta in questo periodo.

Buona lettura,

Caty


Una risposta a "Let it snow John Green, Maureen Johnson e Lauren Myracle – Recensione"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...