Il regno corrotto di Leigh Bardugo – Review Tour

Il Regno Corrotto è il secondo romanzo della duologia di Leigh Bardugo pubblicata da Mondadori. La storia qui raccontata è il seguito di Sei di Corvi quindi se non avete quello fermatevi e andate a leggere l’altra recensione. Altrimenti potete proseguire con la mia opinione su questo racconto particolare e sorprendente. Vi consiglio anche di passare dagli altri blog che partecipano con me al Review Tour, trovate i loro nomi nella foto qui sotto.

VOTO: 4,75 ⭐

LINK AMAZON: Il regno corrotto. GrishaVerse

TRAMA

Kaz Brekker e la sua banda di disperati hanno appena portato a termine una missione dalla quale sembrava impossibile tornare sani e salvi. Ne avevano dubitato persino loro, a dirla proprio tutta. Ma rientrati a Ketterdam, non hanno il tempo di annoiarsi nemmeno un istante perché sono costretti a rimettere di nuovo tutto in discussione, e a giocarsi ogni cosa, vita compresa. Questa volta, però, traditi e indeboliti, dovranno prendere parte a una vera e propria guerra per le buie e tortuose strade della città contro un nemico potente, insidioso e dalle tante facce. A Ketterdam, infatti, si sono radunate vecchie e nuove conoscenze di Kaz e dei suoi, pronte a sfidare l’abilità di Manisporche e la lealtà dei compagni. Ma se i sei fuorilegge hanno una certezza è questa: dopo tutte le fughe rocambolesche, gli scampati pericoli, le sofferenze e le inevitabili batoste che hanno dovuto affrontare insieme, troveranno comunque il modo di rimanere in piedi. E forse di vincerla, in qualche modo, questa guerra, grazie alle rivoltelle di Jesper, al cervellone di Kaz, alla verve di Nina, all’abilità di Inej, al genio di Wylan e alla forza di Matthias. Una guerra che per loro significa una possibilità di vendetta e redenzione e che sarà decisiva per il destino del mondo Grisha.

RECENSIONE

La trama riprende da dove si era interrotta e ritroviamo i fantastici sei alle prese con le conseguenze delle loro azioni. Inej è stata rapita e Kaz deve liberarla. Mettendo in atto un piano dopo l’altro lui e il resto della banda cercheranno di uscire dai guai e di ottenere ciò a cui mirano.

Come il precedente la storia salta da un punto di vista all’altro fornendo un quadro completo del racconto e mostrando nuovi lati dei nostri personaggi.

Kaz è sempre il perfetto pianificatore, ha un piano di riserva per ogni occasione ed è disposto a tutto per ottenere ciò che vuole. In questo secondo libro si impara a conoscerlo un po’ di più e si inizia a comprendere con maggior facilità il suo modo di vedere il mondo, sopratutto dopo aver appreso come sia arrivato a questo punto. Lui è un leader, ma anche un ragazzo e deve imparare a conciliare questi due aspetti per essere in pace con sé stesso.

Inej si trova invece in una spiacevole situazione ma la sua forza d’animo incredibile le permette di rimanere sana di mente e di riflettere sul suo passato, presente e futuro. Lei e Kaz hanno un rapporto complicato, sono complici, amici, colleghi. Ciò che però più mi ha colpito del personaggio in questa seconda storia è stata la capacità di affrontare i propri demoni, la sua integrità e la sua capacità di andare avanti.

Nina e Matthias hanno superato i loro equivoci e sono diventati una squadra, ciascuno dei due è forte e indipendente, ma insieme sono invincibili. Entrambi sono diversi dalle persone che erano nel libro precedente, specialmente Matthias. Il guerriero forte e pieno di pregiudizi ha lasciato il posto ad un ragazzo che si fa domande e che non pretende una risposta istantanea, che ragiona con la sua testa e che farebbe di tutto per coloro che lo hanno aiutato. Nina invece è sempre divertente e irriverente, ma mostra anche un lato dolce e affettuoso.

Nella recensione del libro precedente avevo criticato il fatto che non si fosse dato abbastanza spazio a Wyland e Jasper, i miei lamenti sembrano essere stati ascoltati perché in questo secondo libro si impara a conoscerli più a fondo. I due hanno maggior spazio sulla pagina e assumono delle nuove sfumature che portano a comprendere le loro azioni e il loro passato molto meglio rispetto a prima. Di entrambi vediamo punti forti e deboli, la corazza dietro cui si nascondono e il ragazzo spaventato al suo interno. Il continuo flirtare di Jasper e la timidezza di Wyland si intrecciano creando una irresistibile tensione sulla pagina.

Ciascun personaggio è complesso e particolare, ha una trama singolare ma che si intreccia inevitabilmente a quella degli altri. Avrei voluto di più da questa storia e da questi libri, due non sono abbastanza e non penso di essere ancora sazia. Leigh Bardugo è stata in grado di gettare le fondamenta per un racconto unico e che permette ai lettori non solo di affezionarsi ai personaggi ma di entrare a far parte del mondo da lei creato. Il ritmo, per quanto più lento in questo secondo libro, prosegue senza sosta e porta a leggere la storia il più velocemente possibile pur di giungere alla conclusione.

E che conclusione!

Confesso di essere stata sull’orlo delle lacrime e di averle dovute trattenere per giungere alla fine. Quando ho finito questo libro però non sono stata totalmente soddisfatta e per questo non ho dato il punteggio massimo. Sento che la storia non ha avuto un vero finale e forse è proprio per questo che l’autrice ha deciso di tornare nel mondo da lei creato e di proseguire le trame di alcuni dei personaggi. Spero che i seguiti vengano pubblicati presto in Italia così da scoprire cosa sia accaduto dopo siano ora tutti loro.

Buona lettura,

Caty


2 risposte a "Il regno corrotto di Leigh Bardugo – Review Tour"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...