Nevernight – I grandi giochi di Jay Kristoff – Recensione

Nevernight – I grandi giochi è il secondo romanzo della trilogia di Jay Kristoff pubblicata da Mondadori. Il libro è ricco di colpi di scena e regala molte emozioni, spesso discordanti.
Se non avete letto il primo romanzo della serie vi raccomando di non proseguire oltre e leggere invece la recensione del primo libro: Nevernight – Mai dimenticare
Io vi ho avvisati!

Voto: ⭐⭐⭐⭐⭐

TRAMA

Mia Corvere, distruttrice di imperi, ha trovato il suo posto tra le Lame di Nostra Signora del benedetto omicidio, ma sono in tanti all’interno della Chiesa Rossa a pensare che non se lo meriti. La sua posizione è fragile, e non si sta affatto avvicinando alla vendetta cui agogna. Ma dopo uno scontro letale con un vecchio nemico, Mia inizia a sospettare quali siano i veri moventi della Chiesa Rossa. Al termine dei grandi giochi di Godsgrave, Mia tradisce la Chiesa e si vende come schiava per avere la possibilità di mantenere la promessa che ha fatto il giorno in cui ha perso tutto. Sulle sabbie dell’arena, Mia trova nuovi alleati, feroci rivali e domande ancora più incalzanti sulla sua affinità con le ombre.

RECENSIONE 

Che colpi di scena! Quanta sofferenza e quante emozioni!
Concluso questo libro ho capito perché la Mondadori abbia deciso di pubblicare tutti i libri nello stesso giorno. Non penso sia possibile sopravvivere anni in attesa dei seguiti dopo tutto quello che accade in ogni finale della trilogia.

Il libro riprende pochi mesi dopo la fine del romanzo precedente. Mia è diventata una Lama, anche se il modo inusuale con cui è entrata a far parte della cerchia di assassini le ha portato più nemici che amici. Sguardi ostili e critiche la seguono ovunque vada, nonostante riesca a portare a termine ogni sua missione. Quando le viene assegnato di recuperare una mappa le cose però non andranno come previsto e si ritroverà invischiata in una nuova avventura. Il libro prenderà una svolta nuova e, come dice il titolo, i grandi giochi saranno il perno sui cui ruoterà la trama e il destino di Mia.

Alcune cose le avevo previste mentre altre mi hanno colta di sorpresa e ho adorato lasciarmi sconvolgere. Ci sono molti nuovi personaggi, ma anche alcuni grandi ritorni che mi hanno veramente entusiasmata, sopratutto per il modo in cui avranno influenza nella vita di Mia.

La nostra protagonista cresce tantissimo in questo romanzo, più ancora di quello precedente, imparando che non esiste una sola versione di un’unica storia. Oltre a lei impariamo a conoscere un po’ di più alcuni personaggi che l’accompagneranno durante il suo percorso e con cui intesserà nuove relazioni, più o meno felici.

Kristoff è bravissimo a intessere una rete intricata e a tirare i fili a suo piacimento. Leggendo si percepisce quanto si sia divertito a scrivere, così come quanto abbia faticato per tessere le fila di ogni cosa. Tutto ha un senso in questa serie e nulla è lasciato al caso, nemmeno il più piccolo dettaglio. I momenti d’azione sono sempre i miei preferiti, l’autore li scrive in modo magnifico. Non si risparmia con i dettagli, per quanto macabri e cruenti possano essere.

Adoro il fatto che Kristoff si sia ispirato alla storia romana, alla nostra storia e alle nostre città. Rende tutto ancora più realistico e ogni riferimento mi fa sorridere. Le descrizioni dei luoghi sono molto evocative e l’atmosfera che crea avvolge completamente il lettore facendolo sentire parte della storia.

Non sono pronta a dire addio a Mia, ma sento che è arrivato il momento di scoprire come andrà a finire.

Buona lettura,

Caty




3 risposte a "Nevernight – I grandi giochi di Jay Kristoff – Recensione"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...