LE STORIE DEL MESE: Marzo 2019

Aprile è arrivato e con esso anche il momento di riassumere le storie che mi hanno tenuto compagnia il mese scorso. A febbraio avevo visto moltissime cose (12 film e più di 150 episodi di serie), questo marzo però mi sono trattenuta un po’, ho dovuto dare la priorità al lavoro universitario e quindi ho guardato meno cose. Ho comunque visto film e serie interessanti, prendendo una svolta thriller per queste ultime. Fatemi sapere nei commenti se avete guardato qualcuno dei titoli che vi ho nominato e se volete suggerirmi qualche uscita che mi è sfuggita. In fondo caricherò i link alle storie dei due primi mesi dell’anno se volete recuperarle.

PhotoGrid_1554560138098


FILM

  • A un metro da te
    Voto: 4,5⭐
    La mia opinione: Ho scritto un intero articolo con il commento al film. Vi rimando a quello: A Un metro da te – Il film

 

  • Captain Marvel
    Voto: 3⭐
    La mia opinione: Dopo mesi e mesi di attesa è finalmente uscito al cinema questo nuovo film Marvel e, per me, è stata una mezza delusione. La prima metà è noiosa, la seconda parte invece è decisamente meglio. Mi è piaciuta Brie Larson, la storia di Captain Marvel e i suoi poteri. Penso che in parte sia stato l’umorismo carente e forzato ad avermi annoiato. Secondo me hanno sbagliato a strutturare la storia. Di questo super eroe non abbiamo mai avuto un film delle origini e, non conoscendo quasi nulla a riguardo, avrebbero dovuto spiegare prima di mostrare. Se fossi stata io la regista sarei partita con il suo passato sulla Terra, avrei fatto un passaggio alla sua nuova vita senza memoria e alla ricerca di un modo per imparare a controllare le sue abilità, infine avrei introdotto la parte con Fury. In questo modo si sarebbe creato un legame con lo spettatore e si sarebbe compreso di più tutto quanto. Nel finale, quando finalmente ho compreso la portata dei suoi poteri, ho compreso come potrà aiutare a sconfiggere Thanos.

 

  • Istant Family
    Voto: 5⭐
    La mia opinione: Un film sorprendente e divertente. Ho riso dall’inizio alla fine e mi sono emozionata parecchio. La storia è accaduta veramente e parla di una coppia che decide di prendere in affidamento tre fratelli. Non mi immaginavo che mi sarebbe piaciuto tanto, ma penso che finirà con l’essere uno dei migliori film dell’anno per me.

 


 

SERIE

  • The Sinner (stagione 1)
    Voto: 4⭐
    La mia opinione: Avevo voglia di vedere questa serie da tempo e finalmente ho potuto guardare la prima stagione. La trama mi è piaciuta molto e mi ha sorpresa. Il modo in cui è stata diretta però non mi ha soddisfatta. La storia ruota attorno a una donna all’apparenza normalissima che, mentre è in spiaggia con la famiglia, ha un raptus e uccide un uomo. Un detective inizierà ad indagare sul movente del tutto assente e da quel momento si farà un salto tra passato e presente per comprendere ciò che si cela dietro il gesto della donna. L’idea dietro la serie è affascinante e non vedo l’ora di proseguire con la prossima stagione e di risolvere un nuovo caso.

 

  • Shameless (stagione 9)
    Voto: 4⭐
    La mia opinione: Anche la nona stagione di questa serie è giunta al termine ed è stata una vera e propria wild ride. Credo di dover separare la stagione in tre parti. La prima è stata piuttosto strana e abbastanza interessante, come al solito, un po’ lenta e che si riprende nel finale di metà stagione. L’ultima scena del sesto episodio è valso ogni minuto degli episodi precedenti. La seconda metà riprende peggiorando parecchio, odio vedere Fiona soffrire e dovuto stringere i denti per vederla andare avanti. Il finale però mi è piaciuto molto.

 

 

  • Mindhunter (stagione 1)
    Voto: 2⭐
    La mia opinione: All’inizio la storia mi piaceva, ho trovato interessante scoprire le origini dell’unità di analisi comportamentale. Andando avanti però mi sono tremendamente annoiata e ho abbandonato la serie due episodi prima del finale. Il problema secondo me non è stata la trama, ma la lentezza di alcune scene che avrebbero potuto essere omesse o realizzate in modo più dinamico.

 

  • Broadchurch (stagione 1)
    Voto: 5⭐
    La mia opinione: Ho concluso la prima stagione ed è stata eccezionale! Trattandosi di un mistero mi aspettavo di prevedere ogni cosa e invece ogni rivelazione è stata inaspettata e alla scoperta dell’assassino ero sconvolta e quasi in lacrime. Magnifica! Non me lo sarei mai aspettato ad essere sincera, nonostante ami David Tennant e conosca il suo talento, avevo sottovalutato la serie. Sia Tennant che Olivia Colman sono eccezionali, entrambi pienamente nel personaggio. Anche il resto del cast è strepitoso, specialmente l’attrice che ora interpreta il primo dottore donna in Doctor Who (se non contiamo il dottor Donna, solo i fan capiranno). Comunque la serie ve la consiglio tantissimo! Spero che le successive due stagioni siano all’altezza della prima.

 

  • The Good Doctor (seconda stagione)
    Voto: 3⭐
    La mia opinione: Rispetto alla prima stagione penso sia peggiorata, nonostante sia carina e continui a guardarla con piacere. Penso che se avessero dato più spazio a Claire mi sarebbe piaciuta di più.  L’episodio che mi ha maggiormente colpito è stato quello di metà stagione, attendere mesi per scoprire cosa sarebbe successo dopo mi ha torturato. Spero che la prossima stagione mi piaccia di più.

 

  • The OA (seconda stagione)
    Voto: 3⭐
    La mia opinione: In questa stagione si capisce ancora meno che nella prima. Ogni due episodi ho dovuto fermarmi perché mi veniva il mal di testa. La serie resta molto bella e geniale, però hanno risposto a una o due delle millemila domande che suscita. Succedono cose così strane che non potrei mai spiegarle, neanche se volessi. In più è sembrato ancora di stare guardando due serie diverse in una. Era successo anche nella prima in un contesto diverso. Questa cosa mi piace e non mi piace al tempo stesso. Dopo l’ultima scena del finale ho urlato contro la televisione. Si sono impegnati parecchio per non far capire nulla, ma fortunatamente alla fine uniscono le varie trame dando qualche chiarimento. Penso che la terza sarà ancora più strana delle due precedenti, anche se ormai ho afferrato come sarà strutturata.

 

Ho poi proseguito nella visione di Patriot Act e guardato il primo episodio di American Vandal. Non ho ancora deciso se proseguirò quest’ultimo.

Buona visione,
Caty

9 risposte a "LE STORIE DEL MESE: Marzo 2019"

    1. Certo! Farò liste per ogni cosa, migliori e peggiori film, serie e libri. Per questo gli articoli delle storie del mese mi sono utili, sono la mia memoria digitale di ciò che ho visto e di come mi ha fatto sentire

      "Mi piace"

  1. La prima stagione di Broadchurch è un gioiellino.
    La seconda non mi ha fatto impazzire e la terza non ho nemmeno finito di vederla, più che altro per impegni vari, ma comunque non mi ha lasciato quel senso di curiosità di cercarla in rete.
    Gli attori rimangono bravissimi, ma la trama non regge il confronto con la prima stagione.
    Non ti spoilero nulla, poi mi dirai cosa ne pensi tu.
    Mchan

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...