Ristorante al termine dell’universo di Douglas Adams – Recensione

Ristorante al termine dell’universo di Douglas Adams è il secondo romanzo della trilogia in cinque parti pubblicata da Mondadori nella nuova edizione double face insieme a Niente Panico di Neil Gaiman. La mia maratona del grosso romanzo e di tutti i libri della serie sta procedendo molto bene e sono sempre più affascinata dalle stranezze create da questo autore. Prima di leggere questa recensione, se non avete letto il romanzo precedente, vi consiglio di passare a leggere quella del primo libro per farvi un’idea della storia.

Voto: ⭐⭐⭐⭐

Guida galattica per autostoppisti: recensione

PhotoGrid_1552493034462


 

TRAMA

Una gigantesca autostrada cosmica sta per essere costruita nei pressi del sistema solare. Un’uscita secondaria è prevista vicino a un piccolo pianeta azzurro-verde, abitato da primitive forme di vita intelligente, discendenti dalle scimmie. Un pianeta vecchio e inutile, insomma, che va rimosso. Viene a saperlo Ford Perfect, un alieno in incognito sulla Terra. Che fare? Abbandonare al più presto il pianeta in demolizione alla ricerca di lidi più sicuri. E così, in compagnia dell’amico umano Arthur Dent, dell’ex presidente della galassia Zaphod Beeblebrox, del lunatico androide Marvin e della sensuale profuga Trillian, Ford inizia le sue peregrinazioni attraverso l’universo. Alla ricerca di un ultimo angolo caldo dove poter gustare una buona cena, e dove il cibo “letteralmente” parla. L’irresistibile seguito di Guida galattica per autostoppisti, un capolavoro della science fiction del ventesimo secolo.


 

RECENSIONE

Anche questo romanzo scorre veloce tra le mani del lettore tra situazioni assurde e divertenti.

In Ristorante al termine dell’universo ritroviamo l’umano Arthur Dent, l’alieno Ford Prefect, l’ormai ex presidente della galassia Zaphod Beeblebrox, l’umana Trillian e il robot con una personalità Marvin. Il gruppo di “amici” sono alla ricerca di un posto dove cenare e, attraverso varie peripezie, giungeranno al ristorante al termine dell’universo dove gusteranno una cena osservando della fine di tutto quanto.

Da quando la Terra è stata distrutta per lasciare spazio ad una autostrada galattica sono iniziate una serie di incredibili avventure totalmente insensate, ma perfettamente coerenti.

In questo secondo romanzo Adams ribalta ancora le carte in tavola introducendo nuove specie aliene e rivelando qualche pezzo del puzzle fondamentale per comprendere il perché di ogni cosa. Nella prima parte del libro seguiamo principalmente Zaphod Beeblebrox e devo dire di aver apprezzato molto il suo personaggio. Rispetto al primo libro, infatti, Zaphod assume spessore e personalità, diventando estremamente fondamentale nella storia. Mi ha divertito seguire il suo percorso e sentire i suoi commenti cinici su ogni cosa e persona. Le sue interazioni con Marvin mi hanno fatto sorridere più volte e desiderare che fossero compagni in molte altre avventure.

Se nel primo romanzo eravamo alla ricerca della risposta ad una domanda, qui ci ritroviamo ad inseguire l’uomo che governa l’universo per ottenere da lui le spiegazioni di cui abbiamo bisogno, ma che non sappiamo bene come cercare. Le scene ricche di azione, così come quelle divertenti, sono molte e rendono ancora più incalzante la trama.

Accadono veramente tante cose in poche pagine, tra fantasmi, ascensori parlanti e una cena indimenticabile è impossibile annoiarsi un attimo.

Alla fine di questo romanzo si ottengono diverse risposte, specialmente dalla persona che governa l’universo, allo stesso tempo, però, si rimane con un finale che lascia l’amaro in bocca e l’impellente desiderio di proseguire la serie.

Se ancora non lo avete fatto vi consiglio di continuare con questo secondo libro e di prepararvi anche ad immergervi nel terzo, non vorrete attendere prima di scoprire cosa sia successo ai nostri protagonisti.

Buona lettura,

Caty


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...