Le storie del mese: GENNAIO

Buongiorno lettori!
In quel periodo visti gli impegni e i buoni propositi per l’anno nuovo ho iniziato a leggere di meno e a recuperare delle serie e dei film che volevo vedere da tempo. Prendendo ispirazione dalla Youtuber americana Christine Riccio e del suo “Stories I ate this month” ho pensato di riassumervi in un unico articolo tutte le storie che ho visto nel corso del mese.

FILM

PhotoGrid_1517484496887

Wonder
Voto: 5🌟

La mia opinione: Prima di vedere il film non ho letto il libro, mi ha sempre spaventata il pensiero che fosse una storia triste. Al contrario Wonder è un racconto commovente ma divertente e un film che mi ha rubato il cuore. Consiglio a chiunque ami le belle storie di vederlo. Si impara tantissimo scoprendo il mondo con gli occhi di un bambino e di chi gli è accanto. Il cast è spettacolare ed è il punto forte del film. Avrebbero potuto rovinarlo, ma hanno davvero fatto un lavoro incredibile e dall’inzio alla fine è perfetto. È uno dei film che non vedo l’ora di riguardare al più presto.

Coco
Voto: 4,5🌟

La mia opinione: Questo è un film di animazione della Pixar ambientato nel giorno dei morti in Messico. È perfetto per il periodo di Halloween e per tutti coloro che hanno amato Hotel Transilvania. La storia parla di un ragazzino che ama la musica ma che non può vivere la sua passione a causa dell’odio della sua famiglia per i musicisti e ciò che rappresentano. Il giorno dei morti poco prima delle celebrazioni litiga con i suoi familiari e si ritrova, per una serie di circostanze, al cimitero. Da quel momento inzierà una avventura che coinvolgerà presente e passato in una ambientazione stupenda e tra personaggi davvero divertenti. Questa storia è emozionante e mi ha commossa. Ciò che vive il protagonista va al di là di ogni immaginazione, ma crea un forte legame con chi guarda. Sono stata rapita dal racconto e ho riso e pianto nonostante sia un film di animazione.

40 sono i nuovi 20 (Home again)
Voto: 5🌟

La mia opinione: Volevo guardare questo film dalla prima volta in cui ho visto il trailer. La storia però è molto diversa da come viene presentata, forse è proprio per questo il motivo per cui ha ricevuto molte critiche. Personalmente a me è piaciuta la svolta degli eventi e, anche se non è stato un film d’amore come invece mi aspettavo, mi ha davvero colpita. Tutti i retroscena sul mondo della cinematografia, le dolcissime e intelligentissime figlie della protagonista, la gentilezza dei tre ragazzi mi hanno sorpreso e fatto sorridere per tutta la durata del film. Se volete vederlo tenete a mente che non è una storia d’amore, bensì di crescita ed insegna ad afferrare le occasioni che il destino mette sulla propria strada.

Bright
Voto: 1,5🌟

La mia opinione: La delusione più grande del mese è stato questo film Netflix. La presenza di Will Smith è ciò che ha fatto guadagnare mezza stellina in più ma non credo che meriti tanto. Il problema più grande? La totale assenza di contesto. Lo spettatore infatti sin dal principio viene a contatto con un mondo sovrannaturale che non viene minimamente spiegato. La mancanza di questo mi ha portato a passare più tempo a cercare di capire che a godermi la storia, senza sapere nulla è stato davvero difficile apprezzare qualcosa e mi è dispiaciuto tantissimo quando ho realizzato di essere annoiata. Nonostante l’azione, il cast e elementi fantasy non si riesce a catturare veramente l’essenza della storia. Se ci fosse stata una base solida all’inizio sono convinta che questo film avrebbe davvero potuto essere un successo in stile Men in Black.

The Greatest Showman
Voto: 5🌟

La mia opinione: Una fantastica storia con un Soundtrack pazzesco. Ho amato ciò che hanno messo in scena tanto quanto la trama intensa e commovente. Questo è un di quei film che guardi e riguardi senza stancarti mai. La storia parla di un uomo che sostanzialmente crea il circo e quindi lo show business. Sin da bambino sognava in grande e grazie alla sua forte passione è riuscito a rendere reali i suoi sogni. Il suo spettacolo ha al centro coloro che vengono esclusi dalla società perché considerati “difettosi”, la donna barbuta, un ragazzo affetto da nanismo, dei trapezisti di colore e così via. Per la prima volta mette al centro dell’attenzione coloro che hanno vissuto nascondendosi e le emozioni di tutti questi personaggi emergono con una tale forza da far commuovere veramente. In più in questo film c’è Zac Efron che canta e si innamora, non credo che ci sia altro da dire per convincervi a guardarlo.

Jumanji
Voto: 5🌟

La mia opinione: Non raggiungerà mai i livelli del primo, ma è un film comunque molto bello e divertente. Sono felice che abbiano deciso di andare più sul lato cominco che spaventoso/realistico della storia. Io e mia sorella siamo cresciute guardando Jumanji quasi ogni giorno e potete immaginare l’emozione di rivedere la storia sul grande schermo. Questa volta i protagonisti vengono tutti trasportati nel gioco e dovranno farsi strada, attraverso i loro avatar,  nella giungla di Jumanji per portare a termine la missione. Ci sono riferimenti alla storia originale, alcuni sottili, come le pedine che in questo film sono statue, altri più palesi, come il riferimento ad Adam Parrish (mi sono commossa nel sentire il suo nome). È una commedia che ha tutti gli elementi per divertire e intrattenere, il distacco dall’originale mi ha fatto apprezzare di più la storia che non ha assolutamente voluto essere una copiatura bensì un omaggio. Se avete amato il primo capolavoro con Robin Williams ve lo consiglio per rivivere momenti speciali, se non conoscete la storia dovete invece recuperare ad ogni costo questa gravissima mancanza!

Alex & Eve

Voto: 4🌟

La mia opinione: Una commedia australiana leggera e divertente e ricorda un po’ Il mio Grosso grasso matrimonio greco e un po’ le commedie italiane che mettono in evidenza le differenze culturali. La storia parla di Alex, un insegnante greco-ortodosso, e Eve, un avvocato musulmano-libanese. Tra pregiudizi e luoghi comuni le loro vite si intrecceranno in modo comico. Non è un film che cambia la vita, ma riesce comunque a comunicare un messaggio di accettazione reciproca e integrazione culturale. Lo consiglio se state cercando qualcosa di leggero e per nulla impegnativo, era proprio ciò di cui avevo bisogno la sera in cui ho trovato questo titolo su TimVision.
The Maze Runner – La Fuga
Voto: 4,5🌟
La mia opinione: Una altro film visto grazie al grande archivio di TimVision è stato il secolo capitolo della serie che stavo proprio cercando in preparazione dell’uscita del prossimo film domani. Non ricordavo nulla di questo sequel, il primo lo avevo visto molte volte mentre questo lo avevo guardato solo il giorno dell’uscita e con tutti i problemi delle riprese era passato troppo tempo e necessitavo di un ripasso. La serie racconta una storia distopica tratta da una trilogia di libri e che vede come protagonista Dylan O’Brian (Stiles di Teen Wolf!). I film di questa serie mi piacciono veramente molto, non ai livelli di quelli di Hunger Games, ma quasi. Rispetto al primo la storia assume maggiori sfumature Horror e Distopiche raccogliendo nel cast tanti attori che riconoscerete. Ho avuto incubi per un paio di giorni nonostante io non mi impressioni quasi mai per un film, questo ha raggiunto l’obbiettivo di unire ciò che mi fa venire ancora oggi gli incubi in stile Io sono leggenda, a intrighi e tradimenti inaspettati. Vi consiglio di rivederlo se volete essere sicuri di capire tutto nell’ultimo film che potete trovare al cinema da oggi.
Step Sisters
Voto: 2,75🌟
La mia opinione: I film sulle confraternite americane li conosciamo bene, questo nuovo film Netflix è stato ideato sullo stile di Pitch Perfect ma anziché basarsi sul canto parla di ballo. L’argomento centrale però oltre alla danza è l’appropriazione culturale di “bianchi” e “neri”. Come tema ovviamente è importante e mi sono piaciuti alcuni dei messaggi che sono riusciti a trasmettere. Le coreografie e gli attori, alcuni che amo molto per altri ruoli da loro interpretati, hanno reso la visione decisamente leggera e bella. Il problema è che il film secondo me è solo okay, niente di eccezionale o troppo emozionante. Ci sono alcuni difetti di montaggio in cui si nota una mancanza di precisione che mi irrita molto. Comunque come per Alex & Eve questo era il genere di cui avevo bisogno in quel momento per concludere con leggerezza una giornata pesante.
SERIE TV
PhotoGrid_1517484797254

The Marvelous Mrs. Maisel
Voto: 5🌟

La mia opinione: Una delle migliori serie tv in circolazione! Una donna negli anni cinquanta  lasciata dal marito si esibisce su un palco in un numero comico. La sua intelligenza e la capacità di dire con spontaneità ciò che pensa e ciò che è vero la rende unica, incredibile ed esilarante. Ho amato ogni minuto di ogni episodio e non vedo l’ora che la traducano in italiano così da rivederla da capo.

The end of the f***ing world
Voto: 3,5🌟

La mia opinione: Un adolescente che pensa di essere psicopatico incontra una ragazza che come lui ha tanti problemi e si innamorano, fine. In realtà la serie, che dovrebbe convincervi a vederla già solo per questa breve descrizione, va molto più a fondo e fa appassionare alla storia di questi e ragazzi. L’ho conclusa in una serata e l’ho trovata decisamente diversa da tutto ciò che abbia mai visto. Tutti le stanno dando cinque stelle, ma io proprio non ci so riuscita per due motivi principali. Prima di tutto perché in alcuni momenti ero in confusione, ad un certo punto ho persino pensato di aver saltato un episodio per scoprire poi che era stato realizzato quasi al contrario. In secondo luogo perché non credo che sia adatta ai più giovani o ad un pubblico sensibile per i temi che affronta e la violenza, ma sono proprio i giovani (e con giovani intendo adolescenti) che la stanno vedendo.

Dirk Gently Agenzia Olistica (Seconda Stagione)
Voto: 5🌟

La mia opinione: La serie più senza senso mai vista. La seconda stagione si è rivelata ancora più assurda della prima e l’ho adorata profondamente. Se non la conoscete ve la consiglio. La trama non si può spiegare in alcun modo e anche se ci provassi l’unico modo per farvela capire sarebbe dirvi il finale. Ho pensato quindi di spiegarvi in maniera diversa di cosa parla la serie. Todd (Elijah Wood aka Frodo) incontra Dirk Gently, un investigatore olistico. Vi chiederete ora cosa sia un instigatore olistico, in sostanza è una persona che segue la corrente e in questo modo risolve un caso. Ad esempio: una mattina Dirk ha voglia di ciambelle, va in una caffetteria e mentre è in coda sente una donna chiamare la figlia che è scomparsa, decide così di trovare la bambina, cercandola finisce in una banca nel corso di una rapina, per trovare i rapinatori scopre un traffico di droga che lo conduce in un negozio, quando va in bagno nel negozio si imbatte in una porta che apre per errore e lì trova la refurtiva della rapina, i rapinatori per non finire in carcere allora dicono di aver informazioni sul rapimento della bambina e così lui la trova risolvendo il caso partito quindi da delle ciambelle. Semplice vero? La serie è ancora più complessa e assurda quindi guardatela!

The Gifted
Voto: 4🌟

La mia opinione: In un mondo in cui gli X-Men sono scomparsi e i mutanti si devono nascondere, due fratelli finiranno con il mostrare i loro poteri in pubblico e a dover scappare insieme ai genitori in cerca della resistenza. La rete sotterranea di mutuanti è composta da ogni tipo di personaggi e la storia di una famiglia si trasformerà in una lotta per la vita e la libertà. Mi è piaciuta molto e gli effetti speciali sono così realistici da far credere di stare vedendo un film per ogni episodio.
Riverdale (Prima Stagione)
Voto: 5🌟
La mia opinione: Per la seconda volta ho rivisto la prima stagione e mi è piaciuta ancora tantissimo. La storia è ambientata in una città sconvolta dalla scomparsa di un ragazzo. Tra segreti e misteri che si infittiscono Betty, Archie, Jughead e Veronica indagheranno tra la scuola e i quartieri di Riverdale. Questa serie ricorda Pretty Little Liars, ma aggiunge un clima quasi anni ottanta e una narrazione che circonda gli enti in modo nuovo. Prendendo spunto dai personaggi dei fumetti Archie Comics sono stati in grado di trasformare una serie in qualcosa che crea dipendenza e fa parlare tantissimo di sé.
Grimm (Prima e Seconda Stagione)
Voto: 4,5🌟
La mia opinione: Dopo anni da quando l’avevo interrotta ho deciso di ricominciarla vedendo un episodio al giorno su TimVision. Nick, un detective della polizia di Portland, scopre di essere un discendente dei Grimm e di poter vedere quei mostri di cui i celebri fratelli parlavano nelle loro storie. Tra indagini della polizia e un mondo da scoprire la serie dalle sfumature Thriller e Horror è davvero affascinante e spesso anche divertente. Non vedo l’ora di proseguire e scoprire di più sia sulle storie sia su Nick e i suoi amici.
Please Like Me (Prima e Seconda Stagione)
Voto: 5🌟
La mia opinione: Questa serie è stata una vera rivelazione, sono giorni ce non guardo altro e sicuramente concluderò le ultime due stagioni a febbraio. La serie parla di Josh che viene lasciato dalla fidanzata perché lei sostiene che lui sia gay. Josh inizia così a scoprire chi è veramente e a frequentare dei ragazzi. Oltre alla sua storia però c’è quella della madre, che ha tentato il suicidio, del migliore amico con una fidanzata insopportabile e del padre che cerca di far parte della sua vita e di quella della madre nonostante siano separati. La serie è divertente e realistica. Josh è acido ed egoista, ma è lo specchio di tutti noi. È buono, ma svogliato, non sa più nemmeno lui cosa sta studiando all’università e nelle relazioni sia di amicizia che amorose è imbranato ma sincero. La sigla è stupenda e le ship mi piacciono molto, il fatto che la serie sia australiana mi ha sorpreso perché è realizzata in maniera tale da ricordarmi un po’ Shameless nella versione americana.
In più ho iniziato o continuato la visione di:
– Outlander (Seconda Stagione)👍
– Parenthood (Prima Stagione)👍
– Modern Family (Nona Stagione)👍
– The Good Doctor (Prima Stagione)👍
– Will e Grace (Quarta Stagione)👍
• Caty •
Annunci

3 risposte a "Le storie del mese: GENNAIO"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...