Magnus Chase e gli Dei di Asgard – Il martello di Thor di Rick Riordan ~ Recensione

Magnus Chase e gli Dei di Asgard – Il martello di Thor di Rick Riordan è il secondo romanzo della serie su le divinità norrene dell’autore americano. Questa storia continua ad essere la mia preferita rispetto alle altre scritte da Riordan e non vedo l’ora di scoprire come andrà a finire anche se sono triste al pensiero che il terzo sarà l’ultimo libro su Magnus e i suoi amici.
Voto: 🌟🌟🌟🌟🌟

magnus-chase-2
Trama
Thor ha di nuovo perduto il suo martello. Il dio del tuono ha la sgradevole abitudine di dimenticare in giro per il Valhalla l’arma più potente dei Nove Mondi, per poi doverla recuperare a suon di guerre, sfide all’ultimo sangue e duelli con creature che si dilettano a distruggere l’universo.
Questa volta riconquistare il martello sarà ancora più difficile, perché è finito nelle mani di un gigante, che non ha alcuna intenzione di restituire il suo nuovo giocattolo.
Magnus Chase e i suoi amici devono ritrovarlo in fretta, prima che si compia il Ragnarok e il mondo dei mortali soccomba all’avanzata di un esercito di mostri. Per fortuna possono contare su un alleato prezioso: Loki, l’unica divinità in grado di aiutarli a raggiungere un accordo con il gigante. Peccato che sia il dio del male, nonché il peggior nemico degli abitanti del Valhalla…
Recensione
Magnus Chase mi ha conquistata nel primo libro e ha riconfermato tutto in questo secondo romanzo. Fin dall’inizio è divertente, accattivante e pieno d’azione. Nella prima parte Magnus si trova a dover raccogliere gli indizi che lo porteranno alla grande avventura che caratterizzerà questa storia. Con riferimenti al primo libro l’autore richiama elementi magici e particolari che avevamo già appreso mentre incontriamo di nuovo vecchi amici e iniziamo a comprendere cosa dovranno affrontare i nostri protagonisti. Sono molto vaga nel spiegare la trama ma questo è dovuto al fatto che continuo ad essere convinta che il modo migliore per leggere la serie sia non sapendo nulla e lasciandosi sorprendere.

Magnus è un protagonista eccezionale, ha imparato a conoscere i suoi poteri nel primo libro e, nonostante si renda conto di quanto assurda sia la sua vita, riesce a cavarsela nelle situazioni più disperate concentrandosi su ciò che è importante. Il suo ingegno è ancora sorprendente, anche se questa volta a causa di Loki dovrà affrontare tantissimi ostacoli e sarà difficile vedere il quadro completo fino alla fine. Solo un Chase, secondo me, potrà battere il dio dell’inganno e sono certa che Magnus nell’ultimo libro non ci deluderà.

Hearth e Blitz sono gli amici di strada del nostro protagonista e i suoi protettori. Ho adorato vedere Hearth utilizzare la magia e imparare di più sul suo passato e la sua famiglia, venire a sapere di come il suo popolo consideri una persona sordomuta mi ha lasciato l’amaro in bocca. Così come avevamo visto Blitzen e il suo mondo nel primo libro, in questo conosciamo di più quello di Hearth e sono stata felice di sapere di più sul passato di entrambi i due amici. Ogni personaggio di questo libro mi ha sorpreso per la sua profondità e questi due sono proprio un esempio di quanto, nonostante le risate e le assurde avventure, Rick Riordan sia in grado di creare personaggi a tutto tondo. Il loro rapporto poi è molto speciale, non riesco a capire se tra loro c’è solo una profonda amicizia o qualcosa di più, ma non importa. Il loro legame è così bello da racchiudere forti emozioni in un semplice gesto.

Sam è una ragazza incredibile, una valchiria che è in grado di conciliare la sua vita normale al mondo delle divinità. È l’unica che deve gestire una doppia vita e il modo in cui riesce a farlo è davvero da ammirare. In questo romanzo mi è piaciuto davvero molto vederla interagire con Amir, il suo promesso sposo, ed entrare di più nel suo modo di vedere la religione. Lei infatti è musulmana, ma non smette di credere nella sua fede pur conoscendo i nove mondi e le divinità nordiche.

Grande e incredibile nuovo arrivo è Alex Fierro, figlio di donna-Loki e fratello di Sam. È gender fluid e ho apprezzato non solo vedere questa rappresentazione, ma comprendere fino in fondo cosa significhi. Ho colmato una lacuna personale e ho imparato tanto tra risate, uccisioni e matrimoni. Alex è davvero un personaggio interessante, lui e Magnus sono stupendi insieme e il loro rapporto di amicizia, o forse qualcosa di più, aggiunge un tocco in più alla storia rendendola veramente completa.

Ci sono ancora tantissmi personaggi di cui dovrei parlare ma questi sono i protagonisti e voglio concentrarmi su di loro per non rivelare troppo.
Le loro avventure e le loro capacità sono sorprendeti, leggendo ci si perde completamente nei nove mondi e con molto sarcasmo si impara ad affrontare anche gli ostacoli più grandi, giganteschi dovrei dire.

Lo stile di Riordan lo conoscete bene se siete arrivati a questo punto e posso confermare che anche questo libro, come i precedenti, scorre velocemente.
Consiglio di leggere la serie, non si è mai troppo vecchi per una incredibile avventura.

Altre recensioni dei libri di Rick Riordan:

Magnus Chase e gli Dei di Asgard – La spada del guerriero (#1): recensione
Le sfide di Apollo – L’oracolo nascosto (#1): recensione
Le sfide di Apollo – La profezia oscura (#2): recensioni

Buona lettura!
• Caty •

Annunci

Una risposta a "Magnus Chase e gli Dei di Asgard – Il martello di Thor di Rick Riordan ~ Recensione"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...