La profezia oscura di Rick Riordan (Recensione)

La profezia oscura è secondo libro dell’ultima serie di Rick Riordan pubblicata da Mondadori e ambientata nel mondo dei semidei greci e romani. In questo nuovo romanzo seguiamo Apollo in avventure ricche di azione, umorismo e colpi di scena.
 
 L’Oracolo nascosto ( Le sfide di Apollo #1) : recensione

Voto: 🌟🌟🌟🌟

[ La serie Le sfide di Apollo deve essere letta dopo le serie  serie Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo e Eroi dell’Olimpo. ]

download

Titolo: Le sfide di Apollo 2. La profezia oscura
Autore: Rick Riordan
Editore: Mondadori
Uscita: 27 giugno 2017
Prezzo: 18,00 €
Pagine: 396

Trama

Percy Jackson e Rick Riordan tornano con il secondo libro di della serie di romanzi fantasy per ragazzi Le sfide di Apollo.

Il mostruoso Pitone si è rimpossessato dell’Oracolo di Delfi, e questa è solo la prima delle minacce che Apollo ha dovuto affrontare per ottenere il perdono di Zeus e tornare tra gli immortali. Tre malvagi imperatori vogliono ora conquistare tutti gli Oracoli dell’antichità, per interrompere ogni comunicazione tra i semidei e le fonti di profezie necessarie a compiere eroiche imprese. Se gli Oracoli cadranno sotto il dominio del Triumvirato, il dio più bello e vanitoso dell’Olimpo resterà per sempre imprigionato nel corpo di un insignificante sedicenne, Lester Papadopoulos! Con un piccolo effetto collaterale: l’umanità potrebbe essere distrutta. Il destino del mondo è nelle mani del dio del sole, della musica e della poesia, che potrà contare solo sull’aiuto della ninfa Calipso e del semidio Leo Valdez, nonché sul potere esasperante dei suoi strazianti haiku…

 

Recensione

Nella terza serie di Rick Riordan il protagonista è il dio Apollo che dopo gli eventi delle prime due serie viene condannato dal padre Zeus a vivere come umano al servizio della semidea Meg e a compiere delle sfide per riottenere la sua forma divina e tutte le sue abilità. In questi divertenti romanzi seguiamo Apollo che da egocentrico e insensibile alla fragilità della vita degli umani e dei semidei inizia a realizzare cosa significa effettivamente essere mortali e cosa devono affrontare coloro che vengono sottoposti ad imprese e battaglie per conto di divinità che in realtà non sanno come risolvere le situazioni da sole. Il primo romanzo aveva visto tante comparse di personaggi molto amati nella serie oltre che nuovi arrivi, avevamo trovato un Apollo che incontra per la prima volta nei panni di Lester Papadopoulos i suoi figli e che deve salvare gli Oracoli affidati alla sua protezione dalla minaccia del Triumvirato.

Nel secondo romanzo della serie Apollo prosegue il cammino iniziato con Meg nel primo libro alla ricerca dell’Oracolo di Trofonio accompagnato questa volta da due personaggi che ben conosciamo, ma che per la prima volta ricevono molta più visibilità nella storia di Riordan: Leo e Calipso. Vederli interagire tra loro come coppia e stringere amicizia con altri personaggi è stato interessante e piacevole. Apollo come protagonista è in assoluto tra i più divertenti creati dall’autore e lo humor di questi libri e ricorda moltissimo quello della serie con protagonista Percy Jackson, a differenza infatti della serie Eroi dell’Olimpo, la seconda ambientata in questo mondo, ritroviamo quella vena sarcastica a cui ci aveva abituato. Le risate sorgono spontanee mentre vediamo l’evolversi degli eventi con gli occhi di Apollo. Il dio è sincero e ha un punto di vista completamente nuovo su parti di questo mondo che ben conosciamo, è esilarante vederlo affrontare semplici aspetti della vita quotidiana come le pulizie, mentre tutti i personaggi che incrocia lo prendono in giro e non lo trattano con la serietà e il rispetto che ci si aspetterebbe vedere nei confronti di un Dio. Apollo è il re del narcisismo, non è un eroe e non pretende di esserlo, svolge infatti queste imprese solo per riottenere il suo status di divinità e si aspetta che chiunque altro sacrifichi la sua vita per lui. Il suo modo di vedere il mondo in questo modo però si evolve in una maniera profonda e il cambiamento quasi impercettibile che il suo personaggio affronta pagina dopo pagina colpisce profondamente e tra risate avventure ed haiku Apollo inizia a comprendere che non ruota tutto attorno a sé stesso e diventa sempre più fedele e leale verso i suoi compagni semidei.

I flashback sul passato di Apollo mi hanno commossa, soprattutto quelli che lo leggano al cattivo della storia. Le vicende non si svolgono in maniera imprevedibile e questo romanzo fornisce una maggiore rappresentazione della comunità LGBTQ+, Apollo infatti è bisessuale e più volte sottolinea fatto che non ci sia nulla di strano in questo e che anzi per lui non sarebbe normale non seguire l’amore e la passione. Questo romanzo ci mostra nuovi aspetti del mondo dei semidei di cui pensavamo conoscere tutto e, così come Apollo, scopriamo alcuni segreti delle cacciatrici di Artemide e di Artemide stessa interagendo con un nuovo modo di vivere.

Lo stile è sempre quello a cui Rick Riordan ci ha abituati, i suoi libri possono essere letti a tutte le età, sia che si abbiano 12 anni che 32 è possibile godersi le sue storie, ridere, affezionarsi ai personaggi e immergersi nel mondo dei semidei. 

Devo ammettere che la storia non è a mio parere ai livelli della precedente, però, come tutti i libri di questo autore, è affascinante aggiungere pezzi al puzzle della trama che troverà il suo sviluppo e la sua conclusione alla fine della serie. Quando si leggono i suoi libri è bello poterli collegare tra loro ed entrare a far parte di questo mondo che sembra reale per tutti i riferimenti ad eventi assolutamente normali. Sono curiosa di sapere quali saranno le prossime sfide di Apollo e di incontrare nuovi e vecchi personaggi.

Buona lettura! 

• Caty • 

Annunci

3 risposte a "La profezia oscura di Rick Riordan (Recensione)"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...