Diabolic di S. J. Kincaid (Recensione)

Diabolic di S. J. Kincaid è un romanzo pubblicato da Mondadori e ambientato nello spazio, in un futuro lontano. Dimenticate tutto quello che avete letto o visto fino ad ora, questa storia è diversa e originale, piena di colpi di scena e sorprendente.

Voto: 🌟🌟🌟🌟🌟
cover Diabolic

Titolo: Diabolic
Autore: S. J. Kincaid
Editore: Mondadori
Uscita: 30 maggio 2017
Pagine: 360
Prezzo: 19,90
E-book: 7,99

Trama

Un diabolic non conosce la pietà.

Un diabolic è potente.

Un diabolic ha un solo compito: proteggere la

persona per la quale è stato creato. E per farlo è

disposto a tutto.

Per Nemesis questa persona è Sidonia, unica erede del senatore von Impyrean, noto in tutta la galassia per i suoi contrasti con l’Imperatore. Anche se sono cresciute insieme, l’una accanto all’altra, il loro non è un rapporto tra pari. Nemesis, se necessario, darebbe la vita per Sidonia. E non esiterebbe a eliminare chiunque ne mettesse in pericolo la sicurezza. Sidonia, infatti, è tutto il suo universo. Senza di lei, la diabolic non avrebbe ragione di esistere.

Perciò quando l’Imperatore della galassia, uomo crudele e assetato di potere, convoca Sidonia a corte con l’intento di prenderla in ostaggio e colpire così il padre ribelle, a Nemesis non resta che una soluzione per proteggerla: sostituirsi a lei e partire alla volta del palazzo imperiale.

Una volta lì, mentre l’incombere della ribellione inizia a far tremare l’Impero, Nemesis si ritrova catapultata in un mondo di individui ambigui e corrotti e voltafaccia, e scopre così in sé un’umanità ben più profonda di quella trovata tra i cosiddetti esseri umani.

Ciò che ancora non sa è che proprio questa potrebbe essere la chiave per salvare se stessa e forse anche l’Impero…

Recensione

La prima cosa da sapere su questo libro riguarda la protagonista: Nemesis non è umana, è stata creata in un laboratorio come arma di attacco e difesa, sa ragionare come gli esseri umani e mano a mano che procede la storia impara nuove cose su sé stessa, però è dotata di sensi superiori. Gli esseri come lei si chiamano Diabolic e sono creati per legarsi chimicamente a qualcuno e proteggerlo ad ogni costo. Sono rimasta sorpresa quando sin dall’inizio si scopre che la storia è raccontata dal suo punto di vista. Mi ero ingenuamente convinta che avrebbe seguito un’altra strada, ma alla fine non avrei potuto chiedere di meglio.

Quando è ancora giovane Nemesis viene inricata della protezione di Sidionia, una ragazzina molto dolce, figlia del più grande avversario dello spietato imperatore. Gli eventi si evolvono molto in fretta portandoci a seguire la protagonista in un percorso che la condurrà davanti all’imperatore stesso, sotto le mentite spoglie di Sidonia, per impedire che le sia fatto del male e che venga usata come arma di ricatto. Inizia quindi un’interessante avventura, tra combattimenti, morte, dolore, amore e rivelazioni sorprendenti.
Lo sviluppo è logico e graduale, prima si delinea il mondo un po’ complesso in cui si svolgono le vicende, in seguito impariamo a conoscere i personaggi e ad entrare in sintonia con Nemesis, acquistando sempre maggiore consapevolezza insieme a lei. Il ritmo è incalzante e non annoia mai, quando si pensa di sapere la direzione che prenderà la storia, accade qualcosa che lascia stupiti.
Nemesis è intelligente, forte e razionale. Ho amato vederla crescere e accettare quello che è veramente, vederla interagire con gli altri personaggi, come con l’erede dell’imperatore Tyrus o Deadly, il cane geneticamente modificato. Il suo cambiamento arriva al lettore e, nonostante la presenza di scene crude e piene di violenza, la bontà e ingenuità del personaggio non passano mai inosservate.
Tyrus, invece, come tutti gli altri personaggi, è ambiguo e ha un ruolo determinante. Mi è piaciuto il suo relazionarsi con Nemesis e il modo in cui la guardava, vedendola sin da subito per quello che era realmente. Nella storia non si capisce mai di chi fidarsi fino alla fine e, anche se alcune trame sono un po’ scontate, rimane presente sempre una vena di imprevedibilità.

Lo stile è scorrevole, i capitoli sono brevi e permettono di leggere molto velocemente e anche di fermarsi a riflettere sulle parti più complesse. Alcune cose vengono risolte troppo in fretta e questo forse è l’unico vero difetto della storia.
È stato annunciato che Diabolic sarà una trilogia e quindi ci permetterà di riscoprire e attraversare di nuovo il mondo conosciuto in queste pagine.
Consiglio le lettura agli amanti dei distopici come Divergent, Shatter Me o persino The Tower.

Buona lettura!
• Caty •

Annunci

4 risposte a "Diabolic di S. J. Kincaid (Recensione)"

  1. Ciao Bella, ti seguo su instagram e sono qui a curiosare sul tuo blog perchè sono davvero indecisa su cosa comprare questo mese da amazon. Credo che comprerò Diabolic, dopo la tua recensione, come faccio ad ignorare una recensione così positiva? Credo che comprerò anche Without Merit, l’ho visto sul tuo account ed è un gioiellino. ♥

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...