Sette minuti dopo la mezzanotte di Patrick Ness (Recensione)

Sette minuti dopo la mezzanotte di Patrick Ness, anche conosciuto con il titolo originale A Monster Calls, è un romanzo pubblicato la prima volta in Italia da Mondadori nel 2012 e nuovamente in libreria quest’anno in tascabile. Io ho letto la fantastica edizione con la copertina del film, uscito a maggio 2017, e tante stupende illustrazioni che mi hanno fatto innamorare ancora più profondamente della storia.

Voto: 🌟🌟🌟🌟🌟

9788804637189-sette-minuti-dopo-la-mezzanotte_mob_copertina_piatta_fo

Trama

Il mostro si presenta a Conor sette minuti dopo la mezzanotte. Puntuale. Ma non è il mostro che Conor si aspettava, l’orribile incubo fatto di vortici e urla che lo tormenta ogni notte da quando sua madre ha iniziato le cure mediche. Questo mostro è diverso. E un albero. Antico come una storia perduta. Selvaggio come una storia indomabile. E vuole da Conor la cosa più pericolosa di tutte. La verità.

Recensione

La prossima volta che qualcuno mi chiederà un consiglio per la sua prossima lettura, probabilmente entro la fine della giornata, raccomanderò sicuramente Sette minuti dopo la mezzanotte. Tutti dovrebbero leggere questo libro di Patrick Ness.
Appena concluso avrei voluto vedere il film per non lasciare andare la storia.

Il romanzo parla di Conor, un ragazzino che vive con la madre malata e che una sera, poco dopo la mezzanotte, riceve la visita di un mostro. Questo essere che viene a trovarlo è l’albero di tasso fuori da casa sua, a guardia della collina da generazioni. L’albero, in modo molto originale, racconta tre storie al ragazzo, tre racconti che si intrecciano alla sua vita e alle sue esperienze trasmettendo una verità profonda e celata nell’animo di Conor.

È stata una lettura bellissima, commovente ed interessante. Sono lieta e grata nei confronti della Mondadori per avermi dato la possibilità di leggere questo romanzo. Pur scrivendo e leggendo tutto il giorno, non riesco a trovare abbastanza parole per esprimere ciò che ho provato.
Sette minuti dopo la mezzanotte è qualcosa di diverso ed unico, facile da leggere e difficile da accettare.
È profondo, intenso, triste e assolutamente perfetto. Mi sono commossa e sorpresa più di una volta durante la lettura e non sono riuscita a lasciare il libro fino a che non ho voltato l’ultima pagina. Questa edizione stupenda, poi, contiene così tanti disegni bellissimi che mi sono ritrovata a fissarli a lungo anche dopo aver concluso i capitoli.

Conor affronta una situazione che nessun bambino dovrebbe fronteggiare. Il padre è in America con la sua nuova famiglia, la nonna sembra essere troppo dura, a scuola i bulli lo perseguitano e intanto deve essere forte per sua madre e sostenerla mentre la sua vita sembra cadere a pezzi. Il mostro che viene a trovarlo non è la cosa più spaventosa che abbia mai visto per questo motivo non lo teme e riesce a parlare con lui in uno stato tra sogno e realtà.
Le storie raccontate dall’albero mi sono piaciute, specialmente perché accompagnate dalle rappresentazioni curate in tutti i dettagli.

Il romanzo è scorrevole, semplice ed evocativo.
Ho bisogno di tempo per riprendermi da tutto ciò che mi ha trasmesso. Se ancora non l’avete letto ve lo consiglio con tutto il cuore, è un libro adatto a tutte le età e che vi lascerà qualcosa di speciale e unico.

Buona lettura!
• Caty •


5 risposte a "Sette minuti dopo la mezzanotte di Patrick Ness (Recensione)"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...