Traveller di Alexandra Bracken (Recensione)

Traveller è il secondo libro di Alexandra Bracken che racconta la storia di Etta e Nicholas attraverso il tempo e lo spazio. Edito Sperling & Kupfer questo romanzo conclude il percorso dei viaggiatori del tempo iniziato con Passenger.
Voto: 🌟🌟🌟,5

Passenger (#1) : recensione

Bracken_traveller 300_300X__exact

Titolo: Traveller
Autore: Alexandra Bracken
Editore: Sperling & Kupfer
Uscita: 18 aprile 2017
Pagine: 468
Prezzo: 18,90

Trama

Etta Spencer non sapeva di poter viaggiare nel tempo fino al giorno in cui si è ritrovata a chilometri e secoli di distanza da casa sua. Ora, di nuovo sola, in un luogo e in un tempo a lei sconosciuti, lontana dal ragazzo che ama e derubata dell’unico oggetto che avrebbe potuto proteggere la linea temporale e salvare sua madre, Etta deve fare i conti con una scioccante rivelazione. Una verità in grado di mettere in discussione tutto quello per cui ha combattuto fino ad ora, e che potrebbe cambiare pericolosamente per sempre il suo futuro.

 

Recensione
La storia di Etta e Nicholas riprende subito dopo il cliffhanger con cui era terminato il volume precedente e troviamo i due protagonisti separati sia nel luogo che nel tempo e alle prese con due percorsi diversi nell’attesa che si ritrovino.
Nicholas è in viaggio con Sophia, la scorbutica Ironwood, con l’obiettivo di ritrovare Etta e realizzare il futuro che entrambi sognano.
Etta si ritrova in un’epoca a lei sconosciuta, circondata da persone nuove e accompagnata nelle sue avventure da una presenza inaspettata.
Tra epoche, battaglie, missioni e nuove conoscenze i due faranno di tutto per ritrovarsi, riappropriarsi dell’astrolabio, uno strumento in grado di creare passaggi del tempo, e riavere indietro le loro vite.

La vicenda è carina e, come la precedente, parla di diversi momenti del tempo, saltando da un posto all’altro e mostrandoci culture ed eventi studiati a scuola. È stato bello vedere con occhi nuovi la storia aggiungendo un tocco di fantasy a tutto.
La trama che si sviluppa attorno ai protagonisti è molto originale e imprevedibile. Alexandra Bracken costruisce un nuovo mondo dentro quello che già conoscevamo, regalandoci un racconto speciale e unico.
Le informazioni che acquisiamo sulle Spine e gli Ironwood, oltre a quelle dell’origine dei poteri dei viaggiatori, chiariscono poi diversi aspetti rimasti oscuri nel primo libro.

Questo romanzo però non è privo di difetti. Nonostante la trama intrigante e i personaggi straordinari, il libro è davvero prolisso. Se fossi stata l’editore della Bracken avrei dimezzato il numero delle parole nella prima parte rendendola più scorrevole e comprensibile. Le spiegazioni complicate mi hanno fatto perdere in diverse occasioni e ci sono volute 200 pagine prima che diventasse davvero interessante e coinvolgente.
Questo non significa che non sia un libro valido. Mi è piaciuto molto e lo consiglio sicuramente, avrei preferito però una leggerezza che invece è mancata. Superata la prima metà la storia diventa molto più scorrevole e acquista finalmente quell’elemento in più che tiene legati alle pagine fino alla conclusione.

Se avete letto il precedente o siete alla ricerca di qualcosa di originale, consiglio questa duologia. Prendetevi il vostro tempo e non preoccupatevi se impiegherete un po’ più tempo del solito per leggerli, sarete soddisfatti alla fine di quello che rimarrà con voi alla conclusione della storia.

Buona lettura!
• Caty •

Annunci

7 risposte a "Traveller di Alexandra Bracken (Recensione)"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...